Morto a 80 anni Gigi Proietti

Gigi Proietti

Morto a 80 anni Gigi Proietti, il grande artista romano è morto pochi giorni fa. Era uno dei più famosi attori italiani di cinema e teatro di sempre. Paradossalmente è morto lo stesso giorno del suo compleanno. Il 2 novembre, infatti, Gigi Proietti avrebbe compiuto 80 anni. E il 2 novembre, per complicazioni di cuore, il grande artista ha lasciato tutta l’Italia, ora in lutto.
Gigi Proietti non è considerato una figura leggendaria solo nella sua città natale, Roma. Ma è sempre stato adorato da tutti gli italiani perché ha rappresentato come Alberto Sordi quella commedia pura e gioiosa che solo questi grandi artisti hanno saputo trasmettere.
Gigi Proietti, in realtà si chiama Luigi. Ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo, comparendo nel film “Il nostro campione”, diretto da Vittorio Duse. Mentre il suo debutto teatrale avviene nel 1963 con “Teatro-cabaret”, in Can Can degli italiani.

Vita e Carriera

Negli anni Settanta ha recitato ne La proprietà non è più un furto di Elio Petri, in Casotto insieme a Ugo Tognazzi e in Le farò da padre di Alberto Lattuada. Gigi Proietti ha avuto una carriera che solo pochi possono sognare. Il suo infinito amore per il teatro, ma anche le sue interpretazioni in grandi film sia comici che drammatici.

Una delle sue più grandi performance di tutti i tempi è quella di qualche anno fa allo Stadio Olimpico della sua Roma. Dagli anni Ottanta, Proietti ha deciso di dedicarsi meno al cinema e più al teatro e alla televisione. Nel 1983 è stato ospite del varietà Fantastico 4 e protagonista del programma Io a Modo Mio.

Anche per non sottovalutare la sua carriera di doppiatore, ha doppiato molti attori oltreoceano. Ha infatti dato voce ad attori come Robert De Niro, Richard Burton, Dustin Hoffman, Charlton Heston, Marlon Brando e Sylvester Stallone. Ringraziamo quindi il grande artista Gigi Proietti, che ha lasciato un’inestimabile eredità artistica.

Se l’articolo vi è piaciuto, seguite i nostri Social Media!

X